Assistenza Diabetologica



ASSISTENZA DIABETOLOGICA 

INFORMAZIONI AL CITTADINO 

L'assistenza diabetologia prevede una stretta collaborazione tra il medico di famiglia e la persona con sospetto clinico o diagnosi di diabete mellito. In particolare è attivo in tutta la Regione il protocollo della Gestione Integrata che rappresenta la "modalità ordinaria" di gestione del diabete tipo 2.

Il Piano della Qualità dell'Assistenza Diabetologica fornisce tutte le indicazioni utili a comprendere le modalità di assistenza ai soggetti con diabete presso le strutture diabetologiche dell'ASL TO1.

Dal 1 gennaio 2012 l'ASL TO 1, ai sensi delle Linee di Indirizzo per l'attuazione del PDTA-DM di cui alla DGR 61-13646/2010, istituisce il Centro di Accoglienza, Indirizzo e Supporto (CAIS) al PDTA-DM, con funzione di governo del percorso che deve garantire le funzioni previste dai Livelli Minimi di Asssistenza (LEA) Diabetologici.
Le funzioni del CAIS sono espletate presso i Distretti 2-3, presso la Struttura Semplice Diabetologia Distretto 1 e presso la Struttura Semplice Diabetologia Distretti 8-9 -10. .  

Di seguito vengono riassunte le indicazioni più rilevanti.

Se viene concordata la necessità di una visita specialistica diabetologica:

Cosa portare:

  • l' impegantiva del Medico di Medicina Generale con richiesta motivata di visita diabetologica

  • gli esami ematochimici effettuati di recente set minimo: Glicemia (due dosaggi in caso di prima diagnosi), HbA1c, Urine

  • le visite di altre specialità strumentali di cui si è in possesso

  • il codice fiscale / la tessera sanitaria

  • la tessera rossa di iscrizione al Registro Regionale Diabetici e l' attestazione di esenzione per patologia (013.250) nel caso di visita successiva alla diagnosi

Dove si va:

recarsi, dopo averla individuata con il proprio medico di famiglia, in una delle strutture indicate nella tabella sottostante, tenendo conto, in base alla residenza sanitaria dell'assistito, del Distretto Sanitario di appartenenza

 

PRIMO ACCESSO ALLA STRUTTURA

 

Soggetto residente nei Distretti Aziendali

Centro di Accoglienza, Indirizzo e Supporto (CAIS) al Percorso Diagnostico-Terapeutico-Assistenziale del Diabete Mellito

 (PDTA-DM)

MODALITà di  ACCESSO

01

Centro, Crocetta

STRUTTURA SEMPLICE DIABETOLOGIA

DISTRETTO 1

 Ospedale Oftalmico

Via Juvarra 19

Accesso Diretto

presso  Struttura Diabetologica

per accettazione/valutazione

secondo classe di priorità

 

martedi e giovedi

dalle ore 8.30 alle ore 9.30

 

la prestazione potrebbe essere programmata per i giorni successivi

08

Cavoretto, Borgo Po,

San  Salvario

STRUTTURA SEMPLICE DIABETOLOGIA
DISTRETTI 8-9-10


Poliambulatorio Valdese
Via Pellico 28

 

Accesso Diretto

presso  Struttura Diabetologica

per accettazione/valutazione

secondo classe di priorità

 

Per tutti i pazienti

escluse donne in gravidanza

 

il martedì

dalle  ore 8.30 alle ore 9.30

 

 

Per donne in gravidanza

 

 giovedì
dalle ore 8.30 alle ore 10.00

 

la prestazione potrebbe essere programmata per i giorni successivi

 

 

09 - 10

Lingotto, Nizza-Millefonti, Filadelfia, Mirafiori Sud

.

STRUTTURA SEMPLICE

DIABETOLOGIA
DISTRETTI 8-9-10

 

Presidio Valletta
Via Farinelli 25
  

Accesso Diretto

presso  Struttura Diabetologica

per accettazione/valutazione

secondo classe di priorità

 

Per tutti i pazienti

comprese donne in gravidanza

 

giovedì
dalle ore 8.30 alle ore 9.30

 

 la prestazione potrebbe essere programmata per i giorni successivi

 

 

02

S. Rita - Mirafiori Nord

 

STRUTTURA SEMPLICE

DIPARTIMENTALE

DIABETOLOGIA

 

Poliambulatorio
Via Gorizia 114

 

Prenotazione presso
Centro Unificato Prenotazioni (CUP)

 

dal lunedì al venerdì
dalle ore 8.00

 

 fino ad esaurimento

dei numeri disponibili

 

03

San Paolo, Cenisia,

 Pozzo Strada, Cit Turin, Borgata Lesna


STRUTTURA SEMPLICE

DIPARTIMENTALE

 DIABETOLOGIA

DISTRETTO 3

 

Poliambulatorio
Via Monginevro 130

Piano terra

 

Prenotazione presso
Centro Unificato Prenotazioni (CUP)

 dal lunedì al venerdì
dalle ore 8.00

 

fino ad esaurimento

dei numeri disponibili

 

ACCESSO NON PROGRAMMATO

Visita successiva alla prima

 

 Soggetto residente nei Distretti Aziendali

 

MODALITA' DI ACCESSO

01

Centro, Crocetta

STRUTTURA SEMPLICE DIABETOLOGIA

DISTRETTO 1

 Ospedale Oftalmico

Via Juvarra 19

 

Accesso Diretto

presso  Struttura Diabetologica

per accettazione/valutazione

secondo classe di priorità

 

martedì e giovedì
dalle ore 8.30 alle ore 9.30

 

la prestazione potrebbe essere programmata per i giorni successivi

08

Cavoretto, Borgo Po,

San Salvario

 

 

STRUTTURA SEMPLICE DIABETOLOGIA

DISTRETTI 8-9-10

 

 

Poliambulatorio Valdese
Via Pellico 28

 Accesso Diretto

presso  Struttura Diabetologica

per accettazione/valutazione

secondo classe di priorità

 

il martedì

dalle  ore 8.30 alle ore 9.30

 

 la prestazione potrebbe essere programmata per i giorni successivi

  

09 - 10

Lingotto, Nizza-Millefonti, Filadelfia, Mirafriori Sud

 

STRUTTURA SEMPLICE DIABETOLOGIA
DISTRETTI 8-9-10

 

Presidio Valletta
Via Farinelli 25
               

 

Accesso Diretto

presso  Struttura Diabetologica

per accettazione/valutazione

secondo classe di priorità

 

martedì
dalle ore 8.30 alle ore 9.30

 

la prestazione potrebbe essere programmata per i giorni successivi

 

 

02

S. Rita - Mirafiori Nord

 

STRUTTURA SEMPLICE DIPARTIMENTALE DIABETOLOGIA

Poliambulatorio
Via Gorizia 114

 

Prenotazione presso
Centro Unificato Prenotazioni (CUP)

 

dal lunedì al venerdì
dalle ore 8.00

 

fino ad esaurimento

dei numeri disponibili

 

 

03

San Paolo, Cenisia,

Pozzo Strada, Cit Turin, Borgata Lesna

 

STRUTTURA SEMPLICE DIPARTIMENTALE

DIABETOLOGIA

 

 DISTRETTO 3

 

Poliambulatorio
Via Monginevro 130

Piano terra

 

Prenotazione presso
Centro Unificato Prenotazioni (CUP)

 

dal lunedì al venerdì
dalle ore 8.00

 

fino ad esaurimento

dei numeri disponibili

 

Ulteriori visite e/o accertamenti diagnostici ritenuti necessari saranno predisposti direttamente dalle strutture di assistenza secondo un piano diagnostico e terapeutico (PDTA) personalizzato e secondo un percorso identificato per tutta la Regione Piemonte (DGR 61-13646 del 22.3.2010)

 

VISITE DOMICILIARI

Per i soggetti non deambulanti affetti da Diabete Mellito, la modalità assistenziale della Gestione Integrata (Medico di Medicina Generale + Diabetologo) è in grado di affrontare efficacemente le problematiche cliniche legate al compenso glicometabolico; questa modalità riduce in gran parte la necessità di visita diabetologica domiciliare.

 

Tuttavia in presenza di situazioni cliniche particolari, previo accordo diretto tra il Medico di Medicina Generale e la Struttura Diabetologica di riferimento, potranno essere utilizzate modalità in deroga.

 

percorso operativo n. 2 – modalità visite domiciliari

 

Rilascio o rinnovo della patente di guida, modalità di invio per relazione diabetologica

La normativa vigente prevede che lo/la specialista diabetologo/a redigano una relazione sulle condizioni del compenso metabolico, sullo stato delle complicanze, sulla terapia in atto per il/la paziente diabetico/a che debba ottenere o rinnovare la patente di guida.

 

La relazione è quindi un documento che richiede una valutazione completa ed approfondita e presume di avere a disposizione alcuni dati rilevanti e recenti quali un dosaggio dell'emoglobina glicata, dell'albuminuria e della creatinina, un fundus oculi ed un ECG.

 

I pazienti vanno inviati quindi con congruo anticipo rispetto alla data prevista per la visita medico-legale, peraltro prevedibile con largo anticipo.

 

Il Comitato Diabetologico Aziendale ha concordato che il/la paziente debba essere inviato con impegnativa del proprio medico curante che riporti la dizione:  "Visita Diabetologica per revisione del piano diagnostico e terapeutico in occasione del rinnovo della patente di guida".

 

 

Dove inviare i pazienti:

 

Distretto 1

accesso non programmato nei giorni previsti nella tabella sopra riportata:

come per gli altri accessi non programmati, i pazienti verranno tendenzialmente valutati in giornata e la relazione preparata se disponibili tutti i dati necessari.

In caso contrario verranno richiesti gli accertamenti ed il/la paziente riprenotato per ulteriore visita nei giorni successivi.

Distretto 8

Lunedi e Venerdi tra le 11.30 e le 12.30 ritiro di tutta la documentazione necessaria per la redazione della relazione (vedi sopra) e programmazione della visita per il ritiro della relazione stessa.

Distretti 9 e 10

Lunedi e Venerdi tra le 11.00 e le 12.00 ritiro di tutta la documentazione necessaria per la redazione della relazione (vedi sopra) e programmazione della visita per il ritiro della relazione stessa.

Distretti 2 e 3

Accesso in qualsiasi giornata presso gli ambulatori diabetologici e programmazione della visita in dipendenza delle disponibilità.

In alternativa, prenotare visita diabetologica secondo le normali procedure.

 

 

COMITATO DIABETOLOGICO AZIENDALE 

e-mail: comitato.diabetologico@aslto1.it 

Organismo istituito su disposizione Regionale, composto dai rappresentanti delle figure professionali con funzioni nel percorso di cura del cittadino affetto da Diabete Mellito (diabetologi, specialisti ambulatoriali interni, infermieri, distretti, associazioni di pazienti ecc.) 

Il Comitato ha predisposto il Piano della Qualità per la gestione dell’assistenza diabetologica nel territorio Aziendale, inoltre organizza e sovraintende all’applicazione delle modalità di Gestione Integrata (GI) per la cura del Diabete Mellito Tipo 2. 

Delibere aziendali sul Comitato Diabetologico Aziendale e Piano della Qualità dell’Assistenza Diabetologica: 

Delibera aziendale n. 362/C06/07 del 30 maggio 2007

Adesione al progetto regionale “Prevenzione delle complicanze del diabete tipo 2 implementazione della gestione integrata“ e contestuale formalizzazione del Comitato Diabetologico Interaziendale Asl 1 – Asl 2 per la predisposizione del piano della qualità dell’assistenza diabetologica. 

Delibera aziendale n. 464/I.1.04/2010 del 12 maggio 2010:

Prosecuzione del progetto regionale “Prevenzione delle complicanze del diabete tipo 2 implementazione della gestione integrata“ attuazione della D.G.R. n. 61-13646 del 22.03.2010 e contestuale aggiornamento della composizione del comitato diabetologico aziendale ASL TO1 

Delibera aziendale n. 941/A.011/2011 del 30 dicembre 2011:

Adozione del Piano di Qualità dell’Assistenza Diabetologica dell’Azienda Sanitaria Locale Torino 1 

 


Piano della qualità dell'Assistenza Diabetologica dell' ASL TO1 


§
Piano_Qualità_Diabetologia 2013 (PDQ)  


DOCUMENTI DEL COMITATO DIABETOLOGICO AZIENDALE

Indicazioni Comitato Diabetologico Aziendale 

§ Comitato Diabetologico Aziendale 

§ PAG (Piano di Automonitoraggio Glicemico)

§ Piano Automonitoraggio Glicemico (PAG)

§ Piano_Autodeterminazione_Glicemica (Allegato A) 

§ Piano_Autodeterminazione_Glicemica_ Deroga (Allegato A1) 

§ Raccomandazioni_PAG 

Percorsi Diagnostico Terapeutici

§ PDTA Diabete Gestazionale v.02 dicembre 2011

§ PDTA Educazione Alimentare Strutturata       Counting dei Carboidrati v.02 dicembre 2011

§ PDTA Educazione Alimentare Strutturata Dietoterapia v.02 dicembre 2011

§ PDTA Esercizio - Terapia v.02 dicembre 2011

§ PDTA Retinopatia v.02 dicembre 2011

§ Visite Diabetologiche Domiciliari percorso operativo 02 

§ Visite_Domiciliari 

                       

BIBLIOGRAFIA NORMATIVA RIGUARDANTE IL DIABETE MELLITO

Allegato A) alla D.G.R. n. 61-13646 del 22.3.2010

PERCORSO DIAGNOSTICO- TERAPEUTICO ASSISTENZIALE RELATIVO A PAZIENTI CHE NECESSITANO DI ASSISTENZA DIABETOLOGICA 

 

Allegato B) alla D.G.R. N. 61-13646 del 22.3.2010

AGGIORNAMENTO ALLEGATO 1 AL NOMENCLATORE TARIFFARIO REGIONALE DI CUI ALLA D.G.R.N. N. N. 73-13176 DEL 26/07/2004 E S.M.I.

Gestione Integrata del Diabete Mellito Tipo 2 

   


home.gif (1016 byte)