Sicurezza domestica





PROMOZIONE DELLA SALUTE 

 “La promozione della salute è il processo che consente alle persone di acquisire un maggior controllo dei fattori determinanti della salute e, di conseguenza, di migliorare la loro salute.” (definizione da “La Carta di Ottawa”– Organizzazione Mondiale della Sanità 1986) 

La promozione della salute rappresenta un processo socio-politico globale che investe non soltanto le azioni finalizzate al rafforzamento delle capacità e delle competenze degli individui, ma anche l’azione volta a modificare le condizioni sociali, ambientali e economiche così da mitigare l’impatto che esse hanno sulla salute del singolo e della collettività. 

La Carta di Ottawa individua tre strategie fondamentali per la promozione della salute:

  • perorare la causa della salute per creare quelle condizioni essenziali per la salute citate in precedenza,
  • permettere a tutte le persone di sviluppare al massimo le loro potenzialità di salute,
  • mediare tra i diversi interessi esistenti nella società, al fine di perseguire la salute.

A queste strategie sottendono cinque campi di azione prioritari per la promozione della salute:

Ø  creare sane politiche pubbliche;

Ø  creare ambienti favorevoli alla salute;

Ø  rafforzare l’azione collettiva a favore della salute;

Ø  sviluppare le capacità individuali;

Ø  riorientare i servizi sanitari. 

Inoltre la dichiarazione di Jakarta “Portare la Promozione della Salute nel XXI secolo”, del luglio 1997, ha ribadito che le strategie e i 5 campi di azione della Carta di Ottawa riguardano tutti i Paesi, essendo ormai chiaramente dimostrato che:

v  gli approcci globali alla valorizzazione della salute sono i più efficaci;

v  gli approcci che si fondano su un utilizzo combinato delle cinque strategie hanno maggior efficacia rispetto a quelli impostati secondo un unico orientamento;

v  gli ambienti organizzativi per la salute offrono concrete opportunità di implementare strategie globali;

v  la partecipazione è fondamentale per sostenere gli sforzi compiuti. Le persone devono essere al centro dell’azione di promozione della salute e dei processi decisionali perchè questi siano efficaci.