Esenzioni ticket
ed
autocertificazione 


 

ball7.gif (145 byte) Sportelli unificati per pratiche esenzioni ticket

ball7.gif (145 byte) Per età e con limiti di reddito

DOMANDE FREQUENTI ESENZIONE TICKET REDDITO

ball7.gif (145 byte) Per invaliditā
ball7.gif (145 byte) Altri esami esenti dal ticket
ball7.gif (145 byte) Per malattia

ball7.gif (145 byte) Per i farmaci

  DOMANDE FREQUENTI ESENZIONE TICKET FARMACI

 

La legge finanziaria, in vigore dal 1° gennaio 2007, prevede quanto segue:

Gli assistiti che usufruiscono di prestazioni di Pronto Soccorso Ospedaliero, codificate come “codice bianco”, sono tenuti al pagamento del ticket di 25,00 €.

Dal 20 maggio 2007 č stata abolita la quota fissa di € 10,00 per ricetta sulle prestazioni specialistiche ambulatoriali
Il provvedimento non ha effetti retroattivi, quindi per le prestazioni usufruite prima del 20 maggio non č previsto alcun rimborso. Per quelle invece erogate dopo il 20 maggio, l'eventuale ticket giā versato verrā restituito.

La legge finanziaria ribadisce inoltre che tutti i cittadini, anche se esenti dal pagamento della quota di partecipazione alla spesa sanitaria (ticket), che non abbiano ritirato i risultati di visite e/o esami diagnostici e di laboratorio entro i 30 giorni dalla data di effettuazione della prestazione, sono tenuti al pagamento per intero del costo della prestazione usufruita.

ESENZIONI TICKET

Tutti i cittadini sono soggetti al pagamento di tariffe, conosciute con il nome di ticket e fissate da disposizioni ministeriali per l’assistenza specialistica ambulatoriale, la diagnostica strumentale e di laboratorio e per prestazioni di fisioterapia.
Il pagamento del ticket č dovuto fino ad un massimo di 36,15 € per ricetta; su ogni ricetta č possibile richiedere al massimo 8 prestazioni della stessa branca specialistica.
Nel caso di trattamenti riabilitativi (fisiochinesiterapia), fermo restando il limite d’importo  di EURO 36,15 č possibile prescrivere, su ciascuna ricetta, un massimo di 12 sedute per ogni tipo di trattamento fino ad un massimo complessivo di 36.
La normativa vigente prevede l'esenzione dal pagamento del ticket per determinate categorie di utenti e la possibilitā di autocertificare il diritto all’esenzione dal pagamento della quota di partecipazione alla spesa sanitaria, qualora esistano i requisiti (Leggi n. 724/1994 e n. 549/1995).

 

 


home.gif (1016 byte)