Esenzione dal ticket
per invalidità 



ESENZIONE DAL TICKET PER INVALIDITA’

Le persone che sono riconosciute invalidi civili,  hanno diritto a non pagare i ticket delle spese sanitarie.
In base alla percentuale di invalidità, sono comprese delle classi di difficoltà, cui corrispondono diversi livelli d’esenzione:

  • difficoltà lievi, corrispondenti ad invalidità fino al 66,6%, per la fruizione dell’assistenza protesica;

  • difficoltà medio-gravi, corrispondenti ad invalidità tra il 67% ed il 99%, per la fruizione oltre che dell’assistenza protesica anche dell’esenzione dalla partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie (compresa la quota fissa sulla ricetta);

  • difficoltà gravi, corrispondenti ad invalidità pari al 100%, per la fruizione dell’assistenza protesica, dell’esenzione dalla partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie (compresa la quota fissa sulla ricetta).

Per richiedere l’esenzione, è necessario il certificato di accertamento di invalidità rilasciato dall’Ufficio Invalidi Civili.

Per gli invalidi per lavoro o affetti da malattie professionali, è invece necessario il certificato rilasciato dall’INAIL (l'esenzione sarà parziale o totale in   relazione alla percentuale di invalidità riconosciuta).

Per gli invalidi per servizio è necessario il verbale dell' Ospedale Militare (l' esenzione sarà parziale o totale in relazione alla categoria riconosciuta)

 

home.gif (1016 byte)